¬© 2023 by Nature Org. Proudly created with Wix.com

Il controllo dell'ambiente

 

Questo è il progetto su cui sto lavorando, interamente auto-sostenuto, ma vorrei condividere le idee con qualcun'altro veramente interessato. Dunque, chi è interessato a collaborare si faccia avanti!!

L’obiettivo principale del progetto è permettere a molti cittadini di realizzare il proprio Programma di Monitoraggio Ambientale. Questo perché le Autorità Competenti spesso non riescono ad intervenire prima che si verifichino gravi fenomeni di inquinamento.

Io penso che l'impegno di molti cittadini nella sorveglianza ambientale si possa trasformare in una nuova co-scienza ambientale, fatta cioè di cooperazione e  cultura scientifica.

L’elettronica open-source ci permette di costruire una suite di strumenti a basso costo che possono continuamente analizzare l’ambiente in cui viviamo, fornendoci allarmi e dati.

Vi ricordate Fukushima? La gente era così preoccupata di non ricevere corrette informazioni dalla pubblica autorità che molti incominciarono a comprare o auto-costruirsi semplici e economici contatori Geiger. Poi fu realizzata una rete, chiamata SafeCast, per raccogliere i dati e diffondere mappe di radioattività.

Bene, con riferimento all’inquinamento dell’acqua e dell’aria, qualcosa di simile al SafeCast può essere fatto.

Il monitoraggio dell’acidità dell’acqua, la sua conduttività, la presenza di cloro o idrocarburi, è possibile con semplici strumenti poco costosi, che possono emettere allarmi e possibilmente identificare i colpevoli di un evento di inquinamento.

La storia di come è nato